storie e idee di gusto

Ravioli fatti a mano

Pasta fresca: l’immancabile piatto delle feste

Farina, uova, acqua e un pizzico di sale, sono gli unici ingredienti che costituiscono la pasta fresca, uno dei piatti più rappresentativi della tradizione culinaria italiana, anche – e soprattutto – all’estero, dove la nostra Penisola è da sempre considerata la patria del “buon cibo”.

E, in effetti, sono pochi i Paesi che possono vantare un’offerta enogastronomica tanto ricca e varia come quella italiana, definita nel corso dei secoli da mani sapienti e intelletti creativi.

La pasta fresca, simbolo del Made in Italy

Ad esempio, l’ invenzione della pasta fresca ha origini antichissime e presumibilmente legate alla Sicilia “Araba”, tant’è che ancora oggi si parla di “vermiceddi di tria” o “tria bastarda”, gli stessi citati dal geografo Edrisi già nel 1154.

Ma è tra la fine dell’800′ e gli inzi del 900′, grazie al contributo dell’Artusi, che la pasta all’uovo è diventata un bene nazional-popolare, indentificandosi nelle celebri tagliatelle, nate nella “grassa” Bologna.

La tagliatella, infatti, rappresenta il formato di pasta più caro a nonne e zie, che gelosamente ne custodiscono la ricetta e i “segreti”.

I tuorli delle uova – spesso provenienti da galline allevate nel pollaio dietro casa – erano uniti a farine macinate a pietra, cui venivano aggiunti mezzo bicchiere d’acqua e un pizzico di sale, fino a creare un impasto morbido ed elastico, che successivamente veniva tirato a mattarello su una spianatoia.

Quando la sfoglia era spessa qualche millimetro, veniva ripiegata su se stessa e quindi tagliata a coltello, per poi essere cotta per qualche minuto in acqua bollente e condita con un saporito ragù, a base di carne o di pesce.

Questa tecnica sopravvive ancora oggi, come pure la gestualità di un tempo – tramandata di generazione in generazione.

Dalle tagliatelle alle paste ripiene

E le tagliatelle sono il simbolo – indiscusso – del pranzo della domenica, il comfort-food per eccellenza, dal grande potere evocativo.

Accanto alle tagliatelle, troviamo anche altri formati di pasta fresca, come le lasagne, i bigoli oppure i caserecci, oltre che le numerose alternative ripiene (tortelli, ravioli, agnolotti ecc.); ognuno con delle caratteristiche particolari, di forma e gusto.

Pasta fresca all'uovo stirata a mano

I consumi di pasta fresca sono in aumento

Secondo una recente indagine condotta dall’IRI, il consumo di pasta è in aumento. In particolare, nel solo 2020, la pasta fresca “semplice” ha registrato un +3% mentre quella ripiena addirittura un +4,9%, anche a seguito del lockdown che ha favorito il consumo dei pasti a casa e la condivisione di momenti in famiglia.

Ma è in concomitanza delle feste che i consumi di pasta fresca crescono vertiginosamente.

Ecco dunque, che uno dei momenti migliori per incuriosire – e ingolosire – i tuoi clienti, è quello che precede la Pasqua.

A Pasqua, infatti, la pasta fresca non manca mai e molte persone si rivolgono proprio alle botteghe di paese per i loro acquisti.

Piccoli pastifici, custodi della tradizione

Tra le Aziende produttrici di pasta fresca che puoi trovare su Soplaya – e che ancora lavorano secondo tecniche artigianali – ti ricordiamo “Antica Fabbrica”, l’Azienda Agricola “La Fattoria di Sara e Giulia”, “La Pasta Fresca” e la “Bottega del Tortellino”, produttrice dei famosi Tortellini di Valeggio.

Queste aziende, propongono paste fresche di rara bontà, interamente lavorate a mano, a partire da ingredienti scelti e di qualità, nel pieno rispetto della tradizione.

E accoglierle nella tua offerta, ti aiuterà a conquistare – una volta di più – i tuoi clienti, alla costante ricerca di un “contatto” con la genuinità del passato.

Gnocchi fatti a mano

Potrebbe piacerti...

i ragazzi del blog di soplaya Siamo i ragazzi di Soplaya, il mercato digitale che unisce chef e negozianti con i migliori produttori locali e nazionali, rendendo la filiera agroalimentare più sostenibile ed efficiente. L’idea di aprire il Blog è nata dalla volontà di offrire ai nostri clienti e in generale agli appassionati del settore, un luogo d’informazione gratuito, ricco di notizie utili, legate tanto alle singole specialità enogastronomiche quanto agli ultimi trend in fatto di cibo.